Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Drag Racing history, tips and tricks
#61
[Immagine: l-Super-Stock.jpg]



[color="#FF0000"]Traduzione[/color]: Le Super Stock possono apparire quali normali automobili, ma sono veicoli altamente modificati: nella Categoria sono classificate berline ultimo modello e muscle cars "vintage" (originali) raggruppate in Classi suddivise in base al rapporto tra la massa nuda e potenza determinata da fattori "NHRA-factored" [color="#FF0000"]invalicabili[/color]. Sono permesse significative modifiche purch? vengano mantenuti "originali" blocco motore, testate e carburatore specificati dalla Fabbrica al momento dell'uscita di quello specifico modello ([color="#FF0000"]salvo variazioni dovute al model year[/color].

La Classe di punta ? rappresentata dalla SS/AH che ? riservata esclusivamente a Dodge Dart del 1968 e Plymouth Barracuda "factory race cars".

Partenza ad handicap sulla base di un apposito sistema di indici ([color="#FF0000"]handicaps legali[/color]).

[Immagine: DRAGoons_CLAN.jpg] [Immagine: me-lil.jpg] [Immagine: DragOne_USACF.jpg]
http://www.funnycar.it/







"La mente umana ? come il paracadute: funziona solo se ? aperta" (Louis Pauwels e Jaques Bergier)

Stay hungry, stay foolish

Cita messaggio
#62
[Immagine: m-Stock.jpg]



Le Stock cars ([color="#FF0000"] da non confondere con quelle NASCAR[/color]) sono simili alle SS, ma la regolamentazione ([color="#FF0000"]tecnica, puntualizziamolo bene![/color]) ? di gran lunga pi? restrittiva: pu? partecipare qualsiasi auto purch? si accetti la classificazione basata sul risultato ottenuto dalla divisione del peso "dichiarato dal costruttore" per la potenza determinata in apposite tabelle dal Comitato Tecnico NHRA. In pratica ? consentita soltanto l'operazione certosina di blueprinting.

Tutta la carrozzeria, interni compresi, deve essere originale, mentre la larghezza delle gomme ? limitata a 9 pollici ([color="#FF0000"]anche slick[/color]) soprattutto nelle posteriori ([color="#FF0000"]quelle della trazione[/color]). Il motore "deve" essere quello corretto per Marca, anno e modello.

[Immagine: DRAGoons_CLAN.jpg] [Immagine: me-lil.jpg] [Immagine: DragOne_USACF.jpg]
http://www.funnycar.it/







"La mente umana ? come il paracadute: funziona solo se ? aperta" (Louis Pauwels e Jaques Bergier)

Stay hungry, stay foolish

Cita messaggio
#63
Per il momento mi fermo a queto punto: mancano altre 5 Categorie che saranno inserite, per completare il quadro, domani.

[Immagine: DRAGoons_CLAN.jpg] [Immagine: me-lil.jpg] [Immagine: DragOne_USACF.jpg]
http://www.funnycar.it/







"La mente umana ? come il paracadute: funziona solo se ? aperta" (Louis Pauwels e Jaques Bergier)

Stay hungry, stay foolish

Cita messaggio
#64
interessante!

grazie. :winns:
Cita messaggio
#65
[color="#FF0000"]Let's open Heaven's doors![/color]



Fateci aprire le porte del Paradiso!



Prima di riprendere devo puntualizzare che molto di quanto sar? postato ? molto spesso confuso (esteticamente) per qualcos'altro. Aggiugo anche che la gran parte delle "rules" sommariamente riportate NON ? citato nel Regolamento F.I.A., il quale avrebbe dovuto essere integrato nella gran parte delle Sportman da disposizioni basate sul'architettura delle europee a 4 ruote.



A proposito di Licenze, inoltre, il Regolamento F.I.A. propone al paragrafo 10.4 di pagna 109



(http://argent.fia.com/web/fia-public.nsf...reDrag.pdf)



quanto ? gi? stato detto; ancora: nelle 116 pagine non viene nominato altro che non sia:



E.T. SUPER PRO 7.00 to 11.99 (*4.40-7.49)

E.T. PRO 9.00 to 13.99 (*5.70-8.59)

E.T. SPORTSMAN 12.00 to 19.99 (*7.50-12.60)



Per finire tutto il Rulebook F.I.A. dedicato al drag racing comprende 116 pagine, mentre quello N.H.R.A. supera le 300: ? evidente che manca qualcosa!

[Immagine: DRAGoons_CLAN.jpg] [Immagine: me-lil.jpg] [Immagine: DragOne_USACF.jpg]
http://www.funnycar.it/







"La mente umana ? come il paracadute: funziona solo se ? aperta" (Louis Pauwels e Jaques Bergier)

Stay hungry, stay foolish

Cita messaggio
#66
[Immagine: n-Super-Comp.jpg]

Traduzione: Questa categoria ? praticamente riservata ai dragsters, ? la pi? "pronta" nelle partenze "head-up start" con un Index fissato in 8".90. Motore, telaio e modifiche alla carrozzeria sono praticamente senza limiti, nonostante le specifiche tecniche facciano riferimento agli standards di sicurezza (puntualizzati nelle General Regulations del Rulebook). Ancora una volta la massa del veicolo ? precisata nei pesi (masse) minimi: 1.000 libbre per le motorizzazione 4 e 6 cilindri; 1.350 libbre per gli 8V. Date queste caratteristiche molti mezzi potrebbero scendere sotto l'Index di Categoria, ragione per cui sono ammessi i complessi elettronici quali temporizzatori e regolatori dell'acceleratore: ? qundi possibile scegliere se gareggiare nelle immediate vicinanze dell'Index stesso o scegliere il breaking out, sconfinamento in tempo pi? basso.

[Immagine: DRAGoons_CLAN.jpg] [Immagine: me-lil.jpg] [Immagine: DragOne_USACF.jpg]
http://www.funnycar.it/







"La mente umana ? come il paracadute: funziona solo se ? aperta" (Louis Pauwels e Jaques Bergier)

Stay hungry, stay foolish

Cita messaggio
#67
[Immagine: o-Super-Gas.jpg]



Nota: ? la Categoria in cui corre "Going Banana's" dei fratelli Scappocin. Traduzione: Auto con carrozzeria completa (full-bodied cars) e roadsters (nota: posizione di guida "al centro"), ma non ammessi dragsters e Altreds; ancora ampia libert? di modifiche, ma proibito l'uso di "exotic fuels" (nitrometano); massa minima di 2.100 libbre, esclusion fatta per i motori a 4 cilindri, che devono rispettare un peso minimo di 1.200 libbre.

Ammessi anche in questa Categoria "aiuti" forniti dall'elettronica; come nelle Super Comp il semaforo ? regolato sull'accensione contemporanea dei tre "giallo" con preavviso di soli 40/100 di secondo.

[Immagine: DRAGoons_CLAN.jpg] [Immagine: me-lil.jpg] [Immagine: DragOne_USACF.jpg]
http://www.funnycar.it/







"La mente umana ? come il paracadute: funziona solo se ? aperta" (Louis Pauwels e Jaques Bergier)

Stay hungry, stay foolish

Cita messaggio
#68
[Immagine: p-Super-Street.jpg]





Nota: apposito campionato Sportman gestito e sponsorizzato, ammesso a partecipare contemporaneamente a quello nazionale in alcune prove.

Traduzione: Tutti i veicoli partecipanti devono essere "full bodied" e gareggiano sulla base di un Index fissato in 10".90: la massaminima ? fissata in non meno di 2.800 libbre, 2.000 per i sei cilindri; 1.200 per i 4 cilindri e motori tipo Wankel. Partenza con Pro-tree di 5/10 di secondo.

Nota: Potrebbe essere la base ideale per una Regolamentazione accessibile in Italia.

[Immagine: DRAGoons_CLAN.jpg] [Immagine: me-lil.jpg] [Immagine: DragOne_USACF.jpg]
http://www.funnycar.it/







"La mente umana ? come il paracadute: funziona solo se ? aperta" (Louis Pauwels e Jaques Bergier)

Stay hungry, stay foolish

Cita messaggio
#69
[Immagine: q-Pro-Mod.jpg]



[color="#FF0000"]Traduzione[/color]: La Fan Guide riassume come "anything goes" le possibilit? di modifica alle vetture, dalla Willi 1941 fino a Dodge Viper, con la possibilit? di qualsiasi sistema di sovralimentazione. Le prove sono limitate a 10 Events del campionato Nazionale in quanto queste macchine corrono nello spazio dei 5 secondi e possono superare le 250 mph.



[color="#FF0000"]Nota: usuali i "mountain motors" dalla cubatura esagerata (ora limitata) e precisazione sulla estrema difficolt? di guida.[/color]

[Immagine: DRAGoons_CLAN.jpg] [Immagine: me-lil.jpg] [Immagine: DragOne_USACF.jpg]
http://www.funnycar.it/







"La mente umana ? come il paracadute: funziona solo se ? aperta" (Louis Pauwels e Jaques Bergier)

Stay hungry, stay foolish

Cita messaggio
#70
[Immagine: r-TD-TS.jpg] [color="#FF0000"]Traduzione[/color]: Un paio di categorie per gli "E.T. racers" pi? pronti e veloci. Spesso si registrano presenze numerose (fino a 64 qualificati) caretterizzate dalla scelta del tempo (dial-in) che, comunque, non pu? essere inferiore a 7".99 (inalzato a 8.19 in due "zone" statali degli U.S.A. ([color="#FF0000"]le cosiddette "Division"[/color]). Sistema di partenza definito "traditional bracket race" con un semaforo regolato sull'accensione di tutte le leuci gialle ad intervallo di 4/10 di secondo. Si precisa che non ? strano registrare runs intorno ai 6 secondi e velocit? intorno alle 200 mph.

[Immagine: DRAGoons_CLAN.jpg] [Immagine: me-lil.jpg] [Immagine: DragOne_USACF.jpg]
http://www.funnycar.it/







"La mente umana ? come il paracadute: funziona solo se ? aperta" (Louis Pauwels e Jaques Bergier)

Stay hungry, stay foolish

Cita messaggio
#71
Devo precisare che:

Street Legal, Pure Stock, Snowmobiles, e Sport Compacts (giapponesi) rientrano negli interessi coperti dal Rulebook (anche quelli National Muscle Cars Association e American Drag Racing Association e International Drag Racing Association ed altre): il vero motto del drag racing ? quello in cui si precisa che "chiunque, con qualsiasi mezzo" pu? partecipare.

Purch? sia minimamente cosciente del fatto innegabile per cui: In tutti gli Sport esistono Regolamenti.

Purtroppo, in Europa e specificamente in Italia, questi regolamenti sono stati stilati da "incompetenti": e mi assumo la piena responsabilit? di ci? che affermo, pronto a qualsiasi dimostrazione.

[Immagine: DRAGoons_CLAN.jpg] [Immagine: me-lil.jpg] [Immagine: DragOne_USACF.jpg]
http://www.funnycar.it/







"La mente umana ? come il paracadute: funziona solo se ? aperta" (Louis Pauwels e Jaques Bergier)

Stay hungry, stay foolish

Cita messaggio
#72
[quote name='funnycar' post='408954' date='26/2/2012, 12:41']Devo precisare che:

Street Legal, Pure Stock, Snowmobiles, e Sport Compacts (giapponesi) rientrano negli interessi coperti dal Rulebook (anche quelli National Muscle Cars Association e American Drag Racing Association e International Drag Racing Association ed altre): il vero motto del drag racing ? quello in cui si precisa che "chiunque, con qualsiasi mezzo" pu? partecipare.

Purch? sia minimamente cosciente del fatto innegabile per cui: In tutti gli Sport esistono Regolamenti.

Purtroppo, in Europa e specificamente in Italia, questi regolamenti sono stati stilati da "incompetenti": e mi assumo la piena responsabilit? di ci? che affermo, pronto a qualsiasi dimostrazione.[/quote]

Tratto dal dizionario online Hoepli:

incompetente

[in-com-pe-t?n-te]

(pl. -ti)

A agg.

1 Che non sa, non conosce, non s'intende di un'arte, di una scienza e sim.: essere, dichiararsi i. in




Ci andrei piano con l'uso di certi termini.

Le ho gia` detto in passato che le scelte regolamentari, in Italia (fatte dal sottoscritto ed approvate dalla CSAI), nonche` quelle europee, sono state dettate da criteri di fattibilita`, fondamentalmente legati al parco veicoli esistente, ed al tempo disponibile per le operazioni di verifica. L'incompetenza e` un'accusa che non accetto, la invito quindi ad una rettifica.
Cita messaggio
#73
Anche in america fanno uso di termini anche pi? gravi per accusare coloro che hanno modificato le regole permettendo alle giapu di entrare nel Drag Racing (le famose RICERS o RISAIOLE, in italiano)
Cita messaggio
#74
Franco se ti rettifichi , almeno usa pistoni forgiati!!!!!!

:hahahah:
Cita messaggio
#75
Non la metterei sul piano comico, inoltre chi "interpreta" i regolamenti in modo davvero fantasioso siete proprio voi di AMP, ad esempio non mi risulta che in alcuna altra parte del mondo si applichino i "ripescaggi"; quando un concorrente viene eliminato va a casa, da voi invece viene reinserito .... se lo sapesse Wally si rivolterebbe nella tomba...
Cita messaggio
#76
i ripescaggi sono stati fatti anni fa , quando le categorie erano talmente povere di macchine

che , per un discorso di spettacolo nei confronti del pubblico e dei piloti abbiamo accettato questa bizzarra regola.

ma, da ormai due anni, questa regola non viene piu' applicata come ? giusto che sia. forse ti confondi con qualche altra gara!!!!!!!

anzi ,ci scusiamo con i piloti se qualcuno si ? sentito danneggiato.

purtroppo a volte si possono fare degli errori.ma ,penso che l'importante sia non ripeterli.

comunque faresti bene a guardare a casa tua , che di cose ridicole ce ne sono tante!!!

ma , avremo modo di parlarne di persona . tic toc. tic. toc tic. toc.
Cita messaggio
#77
[quote name='funnycar' post='408799' date='25/2/2012, 16:32']Sta per iniziare la "bella" stagione durante la quale anche il drag racing (per fortuna e finalmente) si ripresenter? tra gli appuntamenti italiani abituali.

Da quanto si sa, da quanto ? possibile leggere, e da quanto risulta dai regolamenti nostrani, la Classificazione tecnica non ? conosciuta, ne considerata: l'attuale sistema usato genericamente da tutte le Organizzazioni note (Nitro Drag Racing, la pi? vecchia; A.M.P. Pavia e Sandurano Motor Sports: Lavariano Flying, l'ultima) si basa su una "comoda" interpretazione che coniuga "Index Racing" e "Bracket Racing", dimenticando totalmente le specifiche tecniche riferite alla parte meccanica, telaistica e di carrozzeria.

In ultima analisi ? come se Gino Bartali e Fausto Coppi, sulle loro biciclette anteguerra, "potessero" correre contro gli attuali campioni in sella a bici dal telaio in fibra di carbonio...

E' una situazione che "non regge" ora e non regger? a lungo: dopo essere stati i primi in Europa (1958, aeroporto di Pomigliano d'Arco, Napoli), ? inconcepibile che C.S.A.I. o Commissione Sportiva Automobilistica Italiana ed Unione Italiana Sport Popolari o U.I.S.P. promulghino Regolamenti Sportivi i quali fanno riferimento ad altre discipline motoristiche, anni luce distanti dall'accelerazione, o non prendano in esame le caratteristiche tecniche di auto ammesse a gareggiare. Qualcuno ha scritto che la Technical Inspection (possibile prima, durante e dopo) non ? usuale come io sostengo e che la licenza "per correre in competizione" pu? essere rilasciata semplicemente dietro pagamento di un "balzello" dall'aspetto tipicamente burocratico. Fino a qualche anno addietro il primo appuntamento stagionale, in U.S.A., era sulla strip di Phoenix (AZ) per i rinnovi delle licenze PRO e Sportman (leggi: prove attitudinali pratiche in pista) e per il rilascio della ?Extended Tech Inspection? in seguito ai controlli "tecnici" su massa, dimensioni e meccanica della macchina. Nessuno sa spiegare, se come ? vero, si possa rinnovare una licenza rilasciata in U.S.A. che ha la validit? limitata a due anni. Non ho ancora scoperto la location dell'appuntamento (per il 2012) ma si pu? tranquillamente scommettere che oggi, 25 Febbraio 2012, la verifica ? gi? stata portata a termine per tutti i piloti impegnati nel Campionato N.H.R.A. la cui licenza stava per scadere e la cui auto ? stata modificata (rispetto alla scorsa stagione 2010.

Forse che la Ferrari di Lorenzo Bandini potrebbe essere ammessa a correre il Campionato di Formula 1, oggi?

I successivi post saranno dedicati alla sommaria descrizione proposta dalla "2012 Fan Guide" N.H.R.A.[/quote]

Franco scusa ma , vorrei precisare che la flying corre sotto la uisp,le altre con la csai. regolamento assai diverso. poi le norme di sicurezza delle macchine che usiamo noi sono le stesse che si usano in europa. e non l'ho dico per sentito dire .la mia macchina ? stata verificata , in italia ,in svizzera e in francia. con le stesse modalita'.naturalmente cat 12 .sec.. Franco ? un po che non ti vedo sulle strip, sai che da noi sarai sempre il benvenuto.
Cita messaggio
#78
[quote name='the buccaneer' post='409701' date='29/2/2012, 19:28']i ripescaggi sono stati fatti anni fa , quando le categorie erano talmente povere di macchine

che , per un discorso di spettacolo nei confronti del pubblico e dei piloti abbiamo accettato questa bizzarra regola.

ma, da ormai due anni, questa regola non viene piu' applicata come ? giusto che sia. forse ti confondi con qualche altra gara!!!!!!!

anzi ,ci scusiamo con i piloti se qualcuno si ? sentito danneggiato.

purtroppo a volte si possono fare degli errori.ma ,penso che l'importante sia non ripeterli.

comunque faresti bene a guardare a casa tua , che di cose ridicole ce ne sono tante!!!

ma , avremo modo di parlarne di persona . tic toc. tic. toc tic. toc.[/quote]

L'anno scorso Sadurano l'ha fatto a Carpi, la vostra gara 2011 non e` arrivata alle eliminatorie quindi, il problema non si e` posto.



Cose ridicole da noi ce ne sono tante, per fortuna sappiamo anche divertirci, ma in gara siamo molto seri, se sei convinto del contrario mi dispiace, fai qualche esempio in modo che anche altri possano giudicare, non e` bello sparare accuse generiche.
Cita messaggio
#79
James Watt; Isaac Newton; Charles-Augustin de-Coulomb: tre scienziati passati di moda in quanto formulatori di teorie scientifiche che sono utili in tutti i settori, esclusion fatta per l'accelerazione.

Eraldo Sculati, giornalista italiano e divulgatore "tecnico" risulta, ugualmente, del tutto inutile.

Ben 48 anni fa (1964) scrisse due pagine assolutamente illuminanti, in quanto chiarissime, sull'argomento: partendo dalla formula del "moto uniformemente accelerato", inserendo correttivi adottati in tutto il mondo (quale il "coeffciente di aderenza" degli pneumatici) formul? una spegazione "pratica" per calcolare le possibilit? di accelerazione di un mezzo a motore. Preciso che il testo ? stato scritto in italiano e non presenta alcuna difficolt? di comprensione in quanto ? ancor pi? semplice di un testo di Fisica delle Scuole Superiori.

Considerato che in tutti gli sports motoristici (dalla Formula Uno alla N.A.S.C.A.R.) il Centro Studi si basa su Team di Ingegneri che usano la Fisica quale "chiave" per migliorare i loro prodotti e battere gli avversari, desidererei sapere per quale astruso motivo gli appassionati italiani di accelerazione si inalberano scompostamente, non appena vengono nominati (o scritti) questi due termini: "peso" e "massa".

Qualcuno avrebbe la bont? di fornirmi una spegazione?

Grazie!

[Immagine: DRAGoons_CLAN.jpg] [Immagine: me-lil.jpg] [Immagine: DragOne_USACF.jpg]
http://www.funnycar.it/







"La mente umana ? come il paracadute: funziona solo se ? aperta" (Louis Pauwels e Jaques Bergier)

Stay hungry, stay foolish

Cita messaggio
#80
[quote name='funnycar' post='409804' date='1/3/2012, 10:41']James Watt; Isaac Newton; Charles-Augustin de-Coulomb: tre scienziati passati di moda in quanto formulatori di teorie scientifiche che sono utili in tutti i settori, esclusion fatta per l'accelerazione.

Eraldo Sculati, giornalista italiano e divulgatore "tecnico" risulta, ugualmente, del tutto inutile.

Ben 48 anni fa (1964) scrisse due pagine assolutamente illuminanti, in quanto chiarissime, sull'argomento: partendo dalla formula del "moto uniformemente accelerato", inserendo correttivi adottati in tutto il mondo (quale il "coeffciente di aderenza" degli pneumatici) formul? una spegazione "pratica" per calcolare le possibilit? di accelerazione di un mezzo a motore. Preciso che il testo ? stato scritto in italiano e non presenta alcuna difficolt? di comprensione in quanto ? ancor pi? semplice di un testo di Fisica delle Scuole Superiori.

Considerato che in tutti gli sports motoristici (dalla Formula Uno alla N.A.S.C.A.R.) il Centro Studi si basa su Team di Ingegneri che usano la Fisica quale "chiave" per migliorare i loro prodotti e battere gli avversari, desidererei sapere per quale astruso motivo gli appassionati italiani di accelerazione si inalberano scompostamente, non appena vengono nominati (o scritti) questi due termini: "peso" e "massa".

Qualcuno avrebbe la bont? di fornirmi una spegazione?

Grazie![/quote]

Il peso di un veicolo e` determinante in una gara heads-up, non in una ad handycap, ne` in quelle ad indice. Al momento l'unica classe heads-up che viene disputata in Italia e` il Quick Eight, che non credo sia citato sul regolamento generale, ma e` sempre citato sul regolamento particolare di gara delle gare Nitrodrag. Detto regolamento prevede la pesata delle vetture e scaglioni di peso in base a cilindrata e sovralimentazione; si tratta pero` di pesare solo i vincitori di ogni passaggio di eliminatoria su reclamo del perdente, non tutti gli iscritti alla manifestazione quindi, in meno di 30 minuti si puo` fare. Dallo scorso anno poi, e` partita un'altra classe heads-up, la Super Street Legal AWD, che prevede l'obbligo di mantenere il peso indicato a libretto. Dal punto di vista della sicurezza, la verifica del peso per tutte le altre classi e` ancora in discussione, il problema e` fondamentalmente quello di evitare una discriminazione economica nei confronti di chi non ha finanze sufficienti ad utilizzare materiali compositi: un regolamento che comprende parametri di peso dovrebbe includere anche considerazioni strutturali e tipologia dei materiali, e` molto probabile che, a parita` di peso, un veicolo in acciaio sia meno sicuro di uno in composito, qui entra in gioco la professionalita` del verificatore tecnico e del commissario tecnico i quali, indipendentemente dal peso effettivo del veicolo, valutano i rischi strutturali causati da alleggerimenti selvaggi quindi, potrebbero far "passare" una macchina leggera ma ben costruita e non una di pari peso o addirittura piu` pesante ma realizzata a colpi di mola... Per quanto riguarda il quick eight, i limiti di peso non sono molto bassi, proprio per evitare di avvantaggiare chi, dotato di maggior disponibilita` economica, potrebbe realizzare un veicolo estremamente leggero ma anche resistente e sicuro quindi, e` prevista la possibilita` di utilizzare zavorre per cercare di mettere tutti sullo stesso piano.

Mi auguro che la spiegazione le sia sufficiente, non vedo tuttavia nel suo post alcuna traccia di rettifica relativa all'accusa di incompetenza; devo dedurre che la conferma?
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 3 Ospite(i)