Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
CHI COMPRA E CHI VENDE
#1
….. l'eterna battaglia!!!

Ultimamente sto facendo una riflessione su questo argomento, in quanto trovo veramente difficile relazionarmi con possibili acquirenti e con possibili venditori.
Mi spiego meglio:
ho due auto (che molti di voi conoscono) che ho messo sul mercato. Ogni tanto qualcuno mi chiama o mi scrive non per avere info sulle auto o sulla loro condizione, ma solo per sapere quanto è trattabile il prezzo, sentenziando che il prezzo è troppo alto e che più di TOT non mi danno, altrimenti me la posso pure tenere.
Proprio oggi uno mi ha anche detto che guardo troppa TV!!
Tutto questo senza nemmeno parlare dell'auto o chiedermi se cammina o si accende!
Sinceramente sono molto deluso da come si relaziona il possibile acquirente medio! Passione zero!!

Mi guardo e mi domando: ma sarò coglione io che quando vado a vedere un'auto da comprare, il prezzo è l'ultima cosa su cui mi fermo a parlare. E' ovvio che la trattativa c'è e ci sarà sempre. Chi vende vorrebbe avere il più possibile e chi compra vuole pagare il meno possibile.
Negli ultimi due anni sono alla ricerca di un'auto (non americana) che mi è sempre piaciuta. Ne sono andate a vedere 8 e purtroppo nessuna aveva tutto apposto come volevo io. Una la stavo quasi comprando, poi comunque non mi piacevano gli interni… e non me la sono sentita. Però almeno le sono andate a vedere e ho valutato di persona le qualità. E comunque, il prezzo più basso, è sempre sinonimo di macchina messa male o con grosse lacune. (tranne casi rari).

Che ne pensate?
1969 Lincoln Continental Mark III
1957 Ford Country Sedan 6 passenger
Cita messaggio
#2
confermo tutto.... ci vuole una pazienza infinita, sto vendendo la corvette e mi chiama gente che mi dice che ci sono corvette in giro in vendita a 10.000 euro, io gli dico guarda che sicuramente non è lo stesso ... tipo di auto ( infatti magari è un cesso di corvette del 75 con 165 cavalli e pure da restaurare ) , non parliamo poi delle permute dove le Fiat 850 valgono 20000 e oltre .
Prendetelo un bel cesso da restaurare poi vedete quanto vi costa lo scherzetto.
Purtroppo in giro ci sono tanti emuli di... Affari a quattro ruote .
L'ESPERIENZA E' LA SOMMA DELLE INCULATE PRESE
Cita messaggio
#3
quello che ti ha detto il tipo di oggi è quello che penso io guardando quasi tutti gli annunci delle americane. prezzi folli. con la differenza che io non chiamo perchè poi il 90% delle persone si offende se gli dici che la loro auto vale forse la metà di quello che chiedono.
non è questione di passione, è essere realisti. 15 anni fa potevo permettermi delle belle americane, oggi farei fatica a prendermi un mezzo decente degli anni '80, e non sono di certo diventato più povero. i venditori si sono allineati su cifre irrealistiche, o meglio, rivolte ad una platea limitatissima di potenziali acquirenti. esempio, non è pensabile che per una mustang decente (non bella) debba spendere 30k€, ne hanno prodotte milioni, non è rara e in italia non richiama acquirenti "maturi" perchè non è stata l'auto della loro giovinezza.
fino a qualche anno fa si comprava e vendeva facilmente perchè i prezzi erano accessibili, oggi non più.

tornando al tuo discorso, troverai l'acquirente giusto, ma ti ci vorrà tanta fortuna e pazienza. oppure dovrai vendere oltreoceano
La POTENZA del MUSCOLO di SCHIVARE CARICATORE!

"Mother warned me that there would be men like you driving cars like that."

[Immagine: Copy%20of%20Scarpe1.jpg]
"Io penso al baseball quando mi svegli alla mattina. Ci penso tutto il giorno. E lo sogno di notte. L'unico momento in cui non ci penso ? quando lo sto giocando."
Carl Yastrzemski
Cita messaggio
#4
Fra collezionisti di foto e cialtroni che ti offrono la metà di quanto chiedi, qui in Italia è difficile vendere auto che siano fuori dalla norma...
Io mi sono trovato bene a vendere le auto sui forum e su FB nei gruppi dedicati. La NY del 58 se ne è andata in USA, ed un altra in Germania...senza stress e senza contrattazioni da magrebino. Altre due vendute vendute in Scozia e Germania...in Italia solo perdite di tempo o personaggi che fanno offeete ridicole senza neanche vedere la macchina.
[Immagine: firma.gif]
Cita messaggio
#5
Dico la mia. Acquisto macchine cercando di prendere qualcosa di particolare in modo che possa avere un valore futuro discreto. Ovviamente per passione non per lavoro. Oggi, compro se faccio “l’affare” altrimenti non fá nulla ho altro a cui pensare. La situazione in Italia é questa, chi vende perché ha bisogno di vendere spesso é costretto a svendere. È il mercato.
1948 Cadillac serie 62 Convertible
1949 Cadillac serie 62 Custom
1949 Cadillac Coupe DeVille manual trasmission
1958 Oldsmobile Dynamic 88 Fiesta Wagon
1959 Buick Electra 225 Convertible
1967 Corvette C2 427 Convertible
Cita messaggio
#6
Facciamo finta che io abbia un budget di 20k euro per una wagon anni '50 e vedo la tua a 25. Mi piace però sono fuori budget. Ti contatto e ovviamente la prima domanda riguarda il prezzo. Se il prezzo non è trattabile, perchè devo perdere tempo e farlo perdere a te? L'unica è dirti "se mai decidessi di scendere, hai il mio numero". Ovvio, che se la gente ti chiama e ti offre 10/15 mila euro, allora ti do ragione. Trovo anche disgustoso dare opinioni e sentenze sul prezzo di vendita. Ognuno chiede quello che vuole. Il prezzo lo fa l'equilibro di mercato. Sempre e per ogni cosa.
[Immagine: flaviospeed_firma.gif]

66 Stang - Export, K-code, Silver frost. Coming soon...
95 Stang - Vert, GT, ebony, bitch. Daily driver.
Cita messaggio
#7
Certo. Corretto quello che dici. Un conto è dire: “possiamo trattare sul prezzo”, un’altro discorso è: “tu vedi troppa televisione e più di 15 non ti do”.
Le buone maniere stanno bene dappertutto.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
1969 Lincoln Continental Mark III
1957 Ford Country Sedan 6 passenger
Cita messaggio
#8
Te ne offro 15.000..con un prezzo richiesto di 25.000...senza neanche vederla...ti meriti un vaffa...
[Immagine: firma.gif]
Cita messaggio
#9
Sotto i 100.000 euro il mercato in italia è morto, nel senso che (chi COMPRA):
1) la fascia di appassionati che si comprava la Mustang discreta da 18.000 euro facendo qualche sacrificio, è scomparsa
2) la fascia di appassionati / collezionisti un po' più facoltosi, che arrivava ai 30-40 anche 50 mila euro, è ugualmente scomparsa ma c'è ancora qualcuno che ha disponibilità
3) la fascia di facoltosi si è ampliata e ora nessuno si fa scrupoli a comprare auto da più di 100.000 euro, anzi. Le richieste sono anche in crescita, solo che queste persone sono comunque numericamente molto poche e frequentano una certa ristretta cerchia. Hanno procacciatori, commercianti, segnalatori ecc..

Chi VENDE auto di fascia medio bassa invece spesso apparteneva al gruppo 1 e oggi non ce la fa più. Qualcuno molto onestamente (pochissimi) fa il "price to sell" ma il 99,99% tenta il colpaccio che gli possa in parte risolvere i problemi di lavoro che ha. E come dargli torto... Però in questo modo si prendono per il culo tutti i potenziali acquirenti e si distrugge un mercato che ormai non ha più senso. Tutti Re Mida con in garage una Bugatti con la carrozzeria della 128, esemplare unico!!

E' comunque storia nota che gli hobby, tutti, in questo disgraziato paese hanno cifre in ballo da lobotomizzati... impossibile avvicinarsi a qualsiasi cosa che non sia una merda di cellulare o una pay TV. Tipico dei paesi poveri, da Terzo Mondo.
"Indicare se cieco, sordo, scemo di mente o mentecatto" - Censimento del Regno d'Italia, 1861.




Proud founder of

[Immagine: Chestnutpiccola.jpg]
Cita messaggio
#10
(29-07-20, 04:42 PM)nigel68 Ha scritto: Sotto i 100.000 euro il mercato in italia è morto, nel senso che (chi COMPRA):
1) la fascia di appassionati che si comprava la Mustang discreta da 18.000 euro facendo qualche sacrificio, è scomparsa
2) la fascia di appassionati / collezionisti un po' più facoltosi, che arrivava ai 30-40 anche 50 mila euro, è ugualmente scomparsa ma c'è ancora qualcuno che ha disponibilità
3) la fascia di facoltosi si è ampliata e ora nessuno si fa scrupoli a comprare auto da più di 100.000 euro, anzi. Le richieste sono anche in crescita, solo che queste persone sono comunque numericamente molto poche e frequentano una certa ristretta cerchia. Hanno procacciatori, commercianti, segnalatori ecc..

Chi VENDE auto di fascia medio bassa invece spesso apparteneva al gruppo 1 e oggi non ce la fa più. Qualcuno molto onestamente (pochissimi) fa il "price to sell" ma il 99,99% tenta il colpaccio che gli possa in parte risolvere i problemi di lavoro che ha. E come dargli torto... Però in questo modo si prendono per il culo tutti i potenziali acquirenti e si distrugge un mercato che ormai non ha più senso. Tutti Re Mida con in garage una Bugatti con la carrozzeria della 128, esemplare unico!!

E' comunque storia nota che gli hobby, tutti, in questo disgraziato paese hanno cifre in ballo da lobotomizzati... impossibile avvicinarsi a qualsiasi cosa che non sia una merda di cellulare o una pay TV. Tipico dei paesi poveri, da Terzo Mondo.

condivido in toto, mi rimane l'inutile dubbio sul punto 1), ossia se siano scomparse prima le auto "acquistabili" o i potenziali acquirenti.
La POTENZA del MUSCOLO di SCHIVARE CARICATORE!

"Mother warned me that there would be men like you driving cars like that."

[Immagine: Copy%20of%20Scarpe1.jpg]
"Io penso al baseball quando mi svegli alla mattina. Ci penso tutto il giorno. E lo sogno di notte. L'unico momento in cui non ci penso ? quando lo sto giocando."
Carl Yastrzemski
Cita messaggio
#11
(29-07-20, 03:57 PM)Flaviospeed Ha scritto: Facciamo finta che io abbia un budget di 20k euro per una wagon anni '50 e vedo la tua a 25. Mi piace però sono fuori budget. Ti contatto e ovviamente la prima domanda riguarda il prezzo..

Flavio, per la prima volta dal 2004 Big Grin Big Grin Big Grin  mi sento di contraddirti... Se mi piace la macchina e ballano nella mia testa 5000 euro, PRIMA di tutto la vado a vedere e POI davanti al venditore faccio la mia proposta, puntando ad un accordo (nel caso specifico 22.500). Se invece 20mila è il mio limite assoluto, non chiamo neanche, perché vuol dire che la macchina è fuori dalla mia portata...almeno io ragiono così e così ho comprato e venduto una decina di macchine... Non esiste fossilizzarsi su una cifra, ma mettere in conto un range di +/- 10-15% tutto in funzione della bontà dell'esemplare, che si deve sempre concretizzare in una trattativa. Ad esempio, si può concludere la telefonata con un "una volta vista la macchina poi vediamo, sono sicuro che un accordo lo troviamo..." e sentire il tono di voce del venditore, come ha accolto la ns. telefonata.
Chiamare e fare subito la domanda sul prezzo a mio avviso è dequalificante, sia per chi vende ma soprattutto per chi si propone come compratore. IMHO ovviamente, sommo Presidente Smile
"Indicare se cieco, sordo, scemo di mente o mentecatto" - Censimento del Regno d'Italia, 1861.




Proud founder of

[Immagine: Chestnutpiccola.jpg]
Cita messaggio
#12
Negli ultimi 2-3 anni ho venduto 4 auto (la challenger, una beta montecarlo, una 124 spider ed un alfetta gt) devi avere pazienza e trovare l'appassionato e offrire l'auto ad un prezzo giusto.
ne ho sentite di tutti i colori di gente che ti scrive e o telefona, mi sa che è diventato un hobby italiano rompere i c... ai venditori :-)
la tipica richiesta senza vedere l'auto è, "ti do XXXX se accetti vengo a prenderla domani" oppure "posso spendere solo XXXX" (che poi è sempre la metà di quello che chiedi)
Se hai pazienza arriva la persona giusta che ti da il giusto.
PS ho avuto molte richieste dal estero, specialmente austria e germania e nessuno ha mai paralto di prezzo al telefono, ci sono state delle trattavie (non andate a buon fine) al momento che hanno visto i mezzi, ma mai si sono permessi di parlare di prezzo prima di averla vista (altra cultura e rispetto probabilemente) ...se chiedo 20.000 non te la darò mai a 12.000 magari si tratta su un 5-10%.
Take it easy !
Cita messaggio
#13
Secondo me è cambiato comunque l'atteggiamento medio. Dieci anni fa mi capitava di parcheggiare la macchina e se si avvicinava qualche sconosciuto le domande erano, in ordine sparso:
1) che macchina è?
2) è Americana?
3) di che anno è?
4) è la macchina dei Bradford/Bo e Luke/Batman/Elvis?
5) quanto è di cilindrata?
Adesso la domanda è sempre, soltanto una: quanto vale?
[Immagine: whale.jpg][Immagine: BR.jpg]
OBJECTS IN MIRROR ARE SLOWER
Cita messaggio
#14
(30-07-20, 08:40 AM)Ricky426 Ha scritto: Secondo me è cambiato comunque l'atteggiamento medio. Dieci anni fa mi capitava di parcheggiare la macchina e se si avvicinava qualche sconosciuto le domande erano, in ordine sparso:
1) che macchina è?
2) è Americana?
3) di che anno è?
4) è la macchina dei Bradford/Bo e Luke/Batman/Elvis?
5) quanto è di cilindrata?
Adesso la domanda è sempre, soltanto una: quanto vale
in effetti, le domande orami sono:
quanto consuma?
quanto vale?
ma fa anche le curve o va solo diritta?
quanto ti costa mantenerla?
Take it easy !
Cita messaggio
#15
(30-07-20, 08:40 AM)Ricky426 Ha scritto: Adesso la domanda è sempre, soltanto una: quanto vale?

Esatto, tipica domanda da cialtrone, normalmente proferita da un soggetto che mi sento di descrivere brevemente:
- t-shirt attillatissima con un fisico da mattoncino della Lego 3x2
- calzoni a pinocchietto che neanche più gli albanesi in cantiere
- tracolla LV farlocca con dentro poi solo cartine e tabacco perché le siga costano
- cane bastardo con guinzaglio lungo 12 metri
- tatuaggio cino-giapponesoide con scritto "sei un demente" in mandarino, mascherato da tribbbale perché non piaceva più
- occhi perennemente al cellulare preso a rate, grande come una padella, mentre si informa sull'ultimo monopattino cinese
- esiste anche in versione chic, col portabici della Decathlon perennemente attaccato alla Punto a nafta, ciabatte da camperista e braccialetto fluo del villaggio turistico dell'anno scorso.
"Indicare se cieco, sordo, scemo di mente o mentecatto" - Censimento del Regno d'Italia, 1861.




Proud founder of

[Immagine: Chestnutpiccola.jpg]
Cita messaggio
#16
(30-07-20, 01:30 PM)nigel68 Ha scritto:
(30-07-20, 08:40 AM)Ricky426 Ha scritto: Adesso la domanda è sempre, soltanto una: quanto vale?

Esatto, tipica domanda da cialtrone, normalmente proferita da un soggetto che mi sento di descrivere brevemente:
- t-shirt attillatissima con un fisico da mattoncino della Lego 3x2
- calzoni a pinocchietto che neanche più gli albanesi in cantiere
- tracolla LV farlocca con dentro poi solo cartine e tabacco perché le siga costano
- cane bastardo con guinzaglio lungo 12 metri
- tatuaggio cino-giapponesoide con scritto "sei un demente" in mandarino, mascherato da tribbbale perché non piaceva più
- occhi perennemente al cellulare preso a rate, grande come una padella, mentre si informa sull'ultimo monopattino cinese
- esiste anche in versione chic, col portabici della Decathlon perennemente attaccato alla Punto a nafta, ciabatte da camperista e braccialetto fluo del villaggio turistico dell'anno scorso.


Sei meglio dello psicologo .....   Big Grin Big Grin  Wink
L'ESPERIENZA E' LA SOMMA DELLE INCULATE PRESE
Cita messaggio
#17
Purtroppo la realta' è quanto sopra descritto un po' da tutti voi !

Tutti affaristi e super esperti (di cosa non si sa') !
Ho tenuto in vendita una semplice moto (anno 2003,richiesta 3.100 €) per almeno 2 anni proposte di scambi di ogni genere e offerte al ribasso di almeno il 50% "tanto è vecchia" ! Anche quanto il demente di turno quando ha letto l'annuncio era gia ' "vecchia" !
Ho girato le foto quasi per caso ad un amico che conosce come tengo i mezzi alle 23.00,vunduta 12 ore dopo senza un minimo di chiacchiera !

Sto' cercando un'altra moto,ho fissato il mio budget e guardo le moto che rientrano nel mio budget con tolleranza del 10/15% in piu',semplice o,direi normale!

Capisco chi spesso si scazza a tenere un annuncio per la marea di cazzate che gli propongono !

Tutti comprano,nella loro mente malata,i pochi che lo fanno poi si lamentano perchè la revisione ha un costo o l'assicurazione non gli va' di pagarla !

Sorvoliamo sul fattore passione cultura che oramai fattori,come i dinosauri...scomparsi !
[Immagine: 20191229-125346.jpg]
Cita messaggio
#18
Secondo me le ragioni per cui venedere un'americana è difficile sono:
1- La mancanza di cultura sui mezzi USA , una Mustang, una Corvette, una Cadillac per il 99% sono una Mustang, una Corvette, una Cadillac ... chi si mette in mente di acquistare le auto di oltre oceano spesso lo fa perchè conosce queste 3 marche senza molte distinzioni di anno e modello, per loro una Corvette del 75 o una Corvette Chrome bumper sono la stessa auto, se c'è una Corvette marcia in vendita a 10K e tu ne chiedi 40 per una bella chrome bumper sei un ladro e la venderai solo se trovi il vero e raro appassionato.

2- con 10/15k ci sono parecchie americane più o meno buone in vendita, in questo range di spesa spesso si riesce a vendere, perchè chi si avvicina all'auto d'epoca, americana e non, vede poca spesa e tanta resa....visti i prezzi che girano di certe utilitarie italia.

3- la poca cultura del punto 1 porta la gente a cercare i soliti 3/4 modelli, per tutti gli altri modelli, il mercato è praticamente morto, di conseguenza anche i commercianti trattano i pochi modelli che hanno "mercato"  che spesso vengono venduti a prezzi esagerati, chi li acquista ha possibilità a sua volta di rivenderli facilmente o meno difficilmente, quando decidesse di farlo.

Per questi motivi, le auto come quelle di boghy ,che hanno un prezzo relativamente impegnativo e non sono modelli conosciuti dalla massa, hanno grosse difficoltà ad essere piazzati pur essendo ottime auto. Io stesso quando avevo la Lincoln MK4 mi sono sempre trattenuto anche dal farle i lavori, soprattutto estetici, che avrebbe meritato, perchè sapevo che era un'auto con poco mercato che, o decidevi di tenere per sempre o che avrei inesorabilmente perso tutti soldi spesi per renderla più bella...alla fine l'ho pagata 10,5k e dopo 5 anni l'ho rivenduta a fatica a 9 e per fortuna non avevo speso nulla a parte qualche manutenzione ordinaria...
Cita messaggio
#19
Secondo me tanto vale metterle su ebay tedesco o siti non italiani se a queste cifre non le compra più nessuno.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)