Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Radiazione e consegna targhe
#1
Ben ritrovati, dopo lungo tempo.
Avrei bisogno di qualche dritta: posseggo da molti anni un C300 Chrysler del 2006 al quale sono molto affezionato per vari motivi tra i quali il fatto che e' stata la mia prima "americana" (lo so, di americano c'e' solo il marchio, motore Mercedes, assemblata in Austria). Visti l esiguo valore di mercato e il fatto che vorrei avvicendarla con un Challenger, mi stavo chiedendo se fosse possibile radiarla evitando bollo e revisioni mantenendomela in garage. Ho sentito che ora ci sono difficolta', sembrerebbe che ci voglia l esportazione o la demolizione. Se qualcuno conoscesse qualche altra strada, gliene sarei grato.
Le massime della mia vita:
Dal mare al ponte comando io, al di sopra comanda Dio
Fatti non foste per viver come bruti, ma per seguir virtude e conoscenza....
Libertà va cercando, ch'è sì cara chi per Lei vita rifiuta....
Com'è lieta giovinezza, che sì fugge, tuttavia, chi vuol esser lieto sia, del doman non v'è certezza....
Meglio morire in piedi subito, che vivere una vita in ginocchio
Preoccupati piu'della tua coscienza che della tua reputazione, perche' la coscienza e' cio' che tu sei, la tua reputazione e'cio' che gli altri pensano di te. E cio' e' solo affar loro
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 
Cita messaggio
#2
nessuna legale, purtroppo la radiazione mi risulta si possa fare solo in quei due casi, e con l'esportazione devi far avere in motorizzazione almeno la bolla di trasporto
La POTENZA del MUSCOLO di SCHIVARE CARICATORE!

"Mother warned me that there would be men like you driving cars like that."

[Immagine: Copy%20of%20Scarpe1.jpg]
"Io penso al baseball quando mi svegli alla mattina. Ci penso tutto il giorno. E lo sogno di notte. L'unico momento in cui non ci penso ? quando lo sto giocando."
Carl Yastrzemski
Cita messaggio
#3
Come temevo....grazie della conferma
Le massime della mia vita:
Dal mare al ponte comando io, al di sopra comanda Dio
Fatti non foste per viver come bruti, ma per seguir virtude e conoscenza....
Libertà va cercando, ch'è sì cara chi per Lei vita rifiuta....
Com'è lieta giovinezza, che sì fugge, tuttavia, chi vuol esser lieto sia, del doman non v'è certezza....
Meglio morire in piedi subito, che vivere una vita in ginocchio
Preoccupati piu'della tua coscienza che della tua reputazione, perche' la coscienza e' cio' che tu sei, la tua reputazione e'cio' che gli altri pensano di te. E cio' e' solo affar loro
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 
Cita messaggio
#4
E comunque pensa che anche in caso di esportazione ora vogliono che l'auto abbia una revisione non antecedente ai 6 mesi...
Se proprio sei affezionato alla tua dovresti fare una vendita all'estero a qualcuno che conosci, far passare un po di tempo e poi importarla nuovamente e reimmatricolarla tra qualche anno quando passerá storica... Ma non hai convenienza... Se invece ti piace il modello vendila anche a poco e ricomprala tra qualche anno quando ci sará piú convenienza...
Cita messaggio
#5
(18-07-20, 08:46 AM)Roy Castle Ha scritto: E comunque pensa che anche in caso di esportazione ora vogliono che l'auto abbia una revisione non antecedente ai 6 mesi...
Confermo quanto sopra.Se hai un amico che commercia auto veicoli,puoi fargli fare il mini passaggio a suo carico e bloccare il pagamento bollo.
[Immagine: 20191229-125346.jpg]
Cita messaggio
#6
chevy350 Ha scritto:
Roy Castle Ha scritto:E comunque pensa che anche in caso di esportazione ora vogliono che l'auto abbia una revisione non antecedente ai 6 mesi...
Confermo quanto sopra.Se hai un amico che commercia auto veicoli,puoi fargli fare il mini passaggio a suo carico e bloccare il pagamento bollo.
grazie per l'informazione Chevy!! via molto piú breve Big Grin ... pensa che mi sono sempre chiesto il fatto del pagamento del bollo per le auto dei commercianti... pensavo che avendo l'agevolazione del mini passaggio avessero anche una agevolazione sul bollo ma non pensavo il blocco...
Cita messaggio
#7
(18-07-20, 08:46 AM)Roy Castle Ha scritto: E comunque pensa che anche in caso di esportazione ora vogliono che l'auto abbia una revisione non antecedente ai 6 mesi...
Se proprio sei affezionato alla tua dovresti fare una vendita all'estero a qualcuno che conosci, far passare un po di tempo e poi importarla nuovamente e reimmatricolarla tra qualche anno quando passerá storica... Ma non hai convenienza... Se invece ti piace il modello vendila anche a poco e ricomprala tra qualche anno quando ci sará piú convenienza...

Avevo pensato a questa eventualita', ma a me interessa proprio il mio 300c, non uno qualsiasi.
Grazie a tutti delle conferme.
Le massime della mia vita:
Dal mare al ponte comando io, al di sopra comanda Dio
Fatti non foste per viver come bruti, ma per seguir virtude e conoscenza....
Libertà va cercando, ch'è sì cara chi per Lei vita rifiuta....
Com'è lieta giovinezza, che sì fugge, tuttavia, chi vuol esser lieto sia, del doman non v'è certezza....
Meglio morire in piedi subito, che vivere una vita in ginocchio
Preoccupati piu'della tua coscienza che della tua reputazione, perche' la coscienza e' cio' che tu sei, la tua reputazione e'cio' che gli altri pensano di te. E cio' e' solo affar loro
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 
Cita messaggio
#8
Ciao a tutti.
Inquino il post di Roby però rimango pertinente alla radiazione dell'auto.

Probabilmente ho venduto un'auto in Svizzera (vedremo se arriva il bonifico).
Non essendo molto pratico e non avendo poco tempo, mi chiedevo se bastasse andare da una qualunque agenzia di pratiche auto e far radiare per esportazione l'auto.
Poi il compratore, come ci arriva in Svizzera?
Una volta che io ho radiato l'auto, sono libero da ogni obbligo e pendenza e la responsabilità è del compratore?

Grazie.
1969 Lincoln Continental Mark III
1957 Ford Country Sedan 6 passenger
Cita messaggio
#9
(15-10-20, 06:36 PM)boghy Ha scritto: Ciao a tutti.
Inquino il post di Roby però rimango pertinente alla radiazione dell'auto.

Probabilmente ho venduto un'auto in Svizzera (vedremo se arriva il bonifico).
Non essendo molto pratico e non avendo poco tempo, mi chiedevo se bastasse andare da una qualunque agenzia di pratiche auto e far radiare per esportazione l'auto.
Poi il compratore, come ci arriva in Svizzera?
Una volta che io ho radiato l'auto, sono libero da ogni obbligo e pendenza e la responsabilità è del compratore?

Grazie.
Se i compratore va' via terra,una volta arrivato a destinazione deve reinviati le targhe e tu poi fisicamete le porti in agenzia o al Pra e ti fai cancellare l'auto a tuo carico.
[Immagine: 20191229-125346.jpg]
Cita messaggio
#10
L'anno scorso ho venduto una macchina all'estero (Francia).
Intanto bisogna capire all'acquirente quali documenti servono per targare l'auto, nel mio caso serviva il libretto originale e due dichiarazioni di vendita (il nostro passaggio di proprietà) che si scaricano dal sito del Governo Francese e si presentano agli uffici pubblici d'oltralpe.

La nostra normativa prevede che per radiare un veicolo per esportazione sono necessarie:
1) riconsegna targhe e libretto (il libretto può essere restituito col timbro ANNULLATO, che io poi ho inviato in originale al francese per farsi le sue pratiche)

2) prova che il veicolo è su suolo estero: a questo proposito le varie MCTC si sono sbizzarrite: di norma è accettato un CMR internazionale (è in pratica una bolla che va firmata & compilata da un trasportatore conto terzi, dal mittente e dal destinatario). Altra prova è fornire la nuova targa estera e il libretto estero (di norma impossibile perché al francese serviva PRIMA il libretto italiano); opzione prevista dalla Legge ma di fatto irrealizzabile, il che significa che chi ha scritto la Legge è un minorato mentale. Alcune MCTC come quella di Cuneo che è vicina alla Francia, accettano un "Controle Technique" francese, cioè una revisione fatta presso un Centro Revisioni francese (cosa che io ho fatto).

3) revisione del veicolo in export VALIDA. Questa puttanata colossale è stata introdotta dopo che io avevo esportato la mia macchina che comunque era in regola con la revisione. Si dice l'abbiano fatta per evitare di disperdere il patrimonio storico italiano, altri per evitare altri inciuci tipo rottamazione di veicoli usati poi su pista illegalmente eccetera. Fatto sta che oggi se hai una Ferrari 250 California trasformata in pollaio e la vuoi vendere a un miliardario americano, ce l'hai nell'ano.
"Indicare se cieco, sordo, scemo di mente o mentecatto" - Censimento del Regno d'Italia, 1861.




Proud founder of

[Immagine: Chestnutpiccola.jpg]
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)