Usa Cars Forum - Dreams on Wheels

Versione completa: 1978 Chevrolet El Camino
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Pagine: 1 2
- Nick del proprietario nel forum: Fabio_ElCamino
- Nick dell'auto: 

- Casa costruttrice:
Chevrolet 
- Modello: El Camino

- Anno: 1978

- Disposizione e numero cilindri: V8

- Motore: Small Block 350

- Potenza:

- Cambio: 

- Stato dell'auto: be... è Rat e purtroppo a tanti non piace ma a parte questo il motore gira che è una meraviglia

- Provenienza auto: gia in italia

- Descrizione varia: è stato amore a prima vista nel lontano 2014 e dopo varie peripezie nel 2016 sono riuscito finalmente ad averla in mano! adesso è ferma da un po in garage causa alcuni lavoretti tra cui :


* kit distributore MSD

* bobina MSD

* cavi candele nuovi MSD 8.5mm

* installazione manometro pressione benzina

* completa revisione carburatore Holley 

* installazione voltmetro/amperometro digitale

* sostituzione alternatore da 65A con un 100A TuffStuff performance

* sostituzione guarnizioni porte

* modifica vassoio batteria

* rifacimento collegamenti massa e positivo batteria

* c'è anche altro ma non mi ricordo

 

Il colore di base se non ho capito male dalla targhetta è il 77 General Motors, WA7029 GM Carmine Red... rosso carminio in teoria ma guardandolo sulla tabella dei colori ral perchè dovrei fare dei ritocchi non mi sembra lo stesso

 

 

E tutto questo con tanta passione e amore per le americane.... quindi potrete immaginarvi le sere passate in garage dopo il lavoro...

Tra l'altro il primo giorno che l'ho avuta in mano, ho avuto l'onore di essere l'autista dell'auto di una sposa.... ero agitatissimo ma è andato tutto bene e non vi dico quanti complimenti ha ricevuto la macchina! 

 

Prima o poi riuscirò a portarla all'Hills Race insieme alle sue conterranee....

 

Per il momento queste foto, poi con calma ne metterò anche altre  

 

[Immagine: 6Uplbm1.jpg]

 

[Immagine: usV5BmS.jpg]

 

[Immagine: 4Lj56VU.jpg]

 

[Immagine: EM0H4gW.jpg]

a me non dispiace per niente, solo il filtro aria trovo sia inguardabile oltre che una cacata tecnica.

Grande Fabio! Concordo con Skyline altrimenti quando piove nisba resti fermo ai box 😅
Eh purtroppo lo so... infatti quando piove rimane ferma e se X caso inizia che sono in giro mi tocca scappare a casa ‍♂️ . A me piace comunque.... sarebbe anche un problema ripristinarlo sotto al cofano perché dovrei o sostituire cofano o chiudere il mio, verniciandolo e perdendo poi l'effetto che è stato fatto rattizzando....


Ma per caso sapete come posso recuperare il colore GM WA7029 Carmine Red? Non vorrei doverlo far fare apposta spendendo un proposito per un paio di bombolette... Non riesco a capire l'eventuale tinta ral corrispondente



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Lo puoi far chiudere e verniciare in nero come il tetto

Il mio appunto sta' nel filtro aria,diversamente bello  :36_1_21:  e nell'installazione di un voltmetro digitale,dato che (penso) tutta la sua strumentazione originale sia analogica.

Il merito al filtro puoi gestirti al meglio,comprare un air  scoop o comprare un filtro che va' sotto al tuo cofano(male che va' se hai un collettore alto,puoi prendere un dropped base) e fai un lavoro normale,niente buchi e se piove devi limitarti solo ad accelerare meno.

 

:ok:

Sempre bella l'ElCamino! Ricordo ancora quando provai un '67 con motore 327!


Per il cofano nel frattempo potresti optare per una cosa del genere:

[Immagine: BlackCowl_350.jpg]

 

Welcome!  :ok:

Le tinte delle auto non corrispondono ad alcun RAL. Devi andare da un carrozziere o un colorificio professionale che ha il tintometro universale, ad esempio della R-M o della DuPont col codice colore giusto + marca + anno. Oppure da chi ha uno "spettro-qualcosa-metro" che con un campione di colore in mano ti sanno riprodurre la tinta. Normalmente i colorifici professionali lo fanno.

 

Se la lamiera è esposta una normale vernice acrilica in bomboletta dura molto poco, soprattutto se la lamiera viene sfregata, toccata, lucidata o lavata... serve un bicomponente; i suddetti colorifici fanno anche delle bombolette con già dentro il catalizzatore che asciugano in circa mezz'ora. Se non abiti distante si può fare e il risultato è ottimo, però poi quello che resta nella bomboletta lo butti via.

Citazione:Il mio appunto sta' nel filtro aria,diversamente bello  :36_1_21:  e nell'installazione di un voltmetro digitale,dato che (penso) tutta la sua strumentazione originale sia analogica.

Il merito al filtro puoi gestirti al meglio,comprare un air  scoop o comprare un filtro che va' sotto al tuo cofano(male che va' se hai un collettore alto,puoi prendere un dropped base) e fai un lavoro normale,niente buchi e se piove devi limitarti solo ad accelerare meno.

 

:ok:


Tutte opzioni che ho già valutato e fattibili.... Ma mi frena sempre il fatto di dover metter mano al cofano e per il momento lascio così!

Discorso voltmetro: lei nel suo quadro ha già il voltmetro analogico, ma la scelta di quello digitale aggiuntivo (installato sotto alla console riscaldamento/condizionamento) è stata diciamo obbligata dal fatto che volevo montare un amperometro senza troppi problemi... Infatti non è né il classico amperometro dove si collegano il Positivo batteria e carichi, né quello con resistenza di shunt (non so per quale strano motivo non mi fido) , ma ha un sensore Hall (nella alternata di ha il toroide o ta mentre nella continua il corrispettivo è il sensore hall per chi ha un po' di dimestichezza) tutto li



Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
Citazione:Sempre bella l'ElCamino! Ricordo ancora quando provai un '67 con motore 327!


Per il cofano nel frattempo potresti optare per una cosa del genere:
[Immagine: BlackCowl_350.jpg]

 

Welcome!  :ok:


Non farmelo vedere un altra volta altrimenti lo rimetto nel carrello! Mi è sempre piaciuto!



Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
Citazione:Le tinte delle auto non corrispondono ad alcun RAL. Devi andare da un carrozziere o un colorificio professionale che ha il tintometro universale, ad esempio della R-M o della DuPont col codice colore giusto + marca + anno. Oppure da chi ha uno "spettro-qualcosa-metro" che con un campione di colore in mano ti sanno riprodurre la tinta. Normalmente i colorifici professionali lo fanno.

 

Se la lamiera è esposta una normale vernice acrilica in bomboletta dura molto poco, soprattutto se la lamiera viene sfregata, toccata, lucidata o lavata... serve un bicomponente; i suddetti colorifici fanno anche delle bombolette con già dentro il catalizzatore che asciugano in circa mezz'ora. Se non abiti distante si può fare e il risultato è ottimo, però poi quello che resta nella bomboletta lo butti via.
Sono andato giusto poco fa ad informarmi da mio papà in colorificio e mi ha detto le stesse cose... Lui però non gestisce tinte da carrozzeria e gli costerebbe un sacco visto che non le gestisce né lui né i suoi fornitori... Mi ha dato il contatto di un colorificio in un paese vicino che a quanto dicono riproducono qualsiasi tinta di auto e moto d'epoca... Vedremo!


Vedo che sei di Cuneo! Non proprio vicini purtroppo



Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
onestamente? a me piace!

Citazione:Vedo che sei di Cuneo! Non proprio vicini purtroppo

 

In realtà sono di Magenta, ma abito a Cuneo... se vuoi ti do in privato l'indirizzo di un ottimo colorificio di Cuggiono (MI) gestito da un mio amico che oltre ad essere appassionato di auto è un collezionista di Vespe...ma se sei zona Bergamo non so aiutarti.
Citazione: 

Sempre bella l'ElCamino! Ricordo ancora quando provai un '67 con motore 327!


Per il cofano nel frattempo potresti optare per una cosa del genere:
[Immagine: BlackCowl_350.jpg]

 

Welcome!  :ok:


Non farmelo vedere un altra volta altrimenti lo rimetto nel carrello! Mi è sempre piaciuto!



Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
 
Riguardalo allora, perché secondo me è la soluzione migliore.


Non mi piace quando c'è qualcosa che spunta dal cofano...a meno che non sia un roots blower...allora è giustificato  :zsarcastic4xx:
In effetti ...rivetti e via ...

No ma non è una questione piace/non piace, è proprio una cacata :ciappa: :ciappa: :ciappa: dài sei in giro per un raduno o un bel giretto, improvvisamente scoppia un temporale che fai, alluvioni i cilindri? E' sempre un'automobile alla fine, così facendo si ricade nello stereotipo dell'auto americana che fa solo scena ed è inutilizzabile... 

Ogni tanto ricompaio.... Finalmente adesso sto prendendo in mano il discorso guarnizioni porte... Premetto che ho ordinato quelle giuste per la elky dagli states... Allora: quella sul contorno porta del telaio è da mettere con mastice ok... Quella invece sulla portiera che fa il contorno laterale e basso, non devo usare il mastice giusto? Perché questa ha le clip ogni 8-10cm pari pari ai forellini presenti



Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
Scusa,ma non hai il manuale d'officina' Ti semplifica parecchio la vita !

Vedrai quando le avrai in mano e si staccheranno dai T in plastica e noterai che nulla avranno a che vedere con le originali, se ci sono ancora!

Io personalmente metterei qualche filo di colla.

Teoricamente avrei dovuto averlo.... Solo che quando avevo fatto l'ordine da ecklers, mi avevano tenuto in ballo mesi per poi dirmi che non era più disponibile e non sapevano nemmeno dirmi quando lo sarebbe stato.... Ne ho visti alcuni su ebay, ma sinceramente mi fidavo di più di quelli di ecklers...



Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
Pagine: 1 2